IT
EN
ESP
Maestro nell'arte del gelato
Gelateria chiavi in mano
GELATERIA CHIAVI IN MANO
Per una superficie di 35 mq suddivisa fra laboratorio e punto vendita

Investimento iniziale per macchinari, attrezzature e arredamento: da stabilire in base al progetto.

Quantità di gelato prodotto: dai 50 ai 150 kg al giorno

Rendimento netto: fino al 50%

Forme di gestione consigliate:

FAMILIARE = ottimi risultati

SEMI-FAMILIARE = buoni risultati

CON PERSONALE ESTERNO = buoni risultati con laboratorio centralizzato e almeno 3 punti vendita

Sono favorite le aperture nei centri commerciali per gli orari prestabiliti (max 13 ore), un’affluenza di pubblico elevata, un’atmosfera molto accogliente.

Modalità di offerta al pubblico (colori, guarnizioni, decorazioni e profumi)

Al gelato artigianale si possono affiancare anche altri prodotti quali:
yogurt, frullati, frappé, macedonie, granite, spremute, bevande, semifreddi porzionati e da asporto.
Nel caso in cui si decida di estendere la produzione per la vendita a terzi è necessario un laboratorio di almeno 150 mq.
GLI ZUCCHERI Prima Parte. Oggi parliamo degli zuccheri più importanti e più usati. Oltre a dolcificare, a cosa servono e come si usano.
PARAGRAFO TRE:L'Aria e gli Zuccheri. Le fonzioni di questi due ingredienti per rendere il gelato spatolabile e gustoso al palato. Dico zuccheri in quanto per fare un ottimo gelato bisogna scegliere gli zuccheri giusti a secondo delle necessità.
PARAGRAFO DUE Gli Aromi e Le Paste. Questi prodotti serono per dare il gusto alle miscele Basi. Il cioccolato, La Nocciola, Il Gianduia, Il Pistacchio ecc. . Tutta la frutta naturale che si adopera o in alcuni casi le Paste di Frutta.
PARAGRAFO UNO: Neutro e Solidi usati. Oggi vi parlo del Neutro e dei solidi che riguadano la miscela base.